Il capitello dell’amore e della morte

I 36 capitelli del porticato inferiore del palazzo ducale, sono opere d’ arte intagliate da maestri scalpellini.

Le rappresentazioni dei capitelli si rifanno a mestieri, astri, vizi, virtù e peccati. Da segnalare uno dei capitelli più belli del portico è il ventiquattresimo contando a partire dal ponte dei sospiri, e che propone otto scenette molto significative della storia di due innamorati.

Nella prima scena, il corteggiamento dal balcone. Nella seconda scena, girando intorno al capitello, i due ragazzi si incontrano, poi avviene uno scambio di doni tra i due.

Un’altra scena vede i due ragazzi distesi in un letto, mentre la successiva ce li propone con un figlio appena nato.

Il figlio cresce, per poi morire precocemente con la disperazione evidente dei genitori. Il capitello come un monito a non giacere prima di aver consacrato il matrimonio davanti a Dio.

La punizione per questo era stata la morte prematura del figlio.